Cina, sequestro record di pelli di pitone

I doganieri di Haikou, capoluogo della provincia meridionale dello Hainan, hanno intercettato e sequestrato ben 68.000 pelli di pitone aventi un controvalore di 310 milioni di yuan (pari a 42,6 milioni di euro). Si tratta del più ingente sequestro di pelli di pitone mai effettuato in Cina. Sotto accusa 16 persone, nelle province dello Hainan, Fujian e Guangxi. La strategia per far giungere legalmente i pitoni dal Vietnam, adottata a partire dal 2014, era quella di dichiarare l’uso esclusivo delle pelli per la produzione di strumenti musicali tipici. (ap)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati