Francia addio all’insegna Bata. I negozi rilevati da un consorzio

L’insegna Bata sparirà in Francia. I negozi della catena, in precedenza gestiti da ABC Chaussures, erano finiti in amministrazione controllata e sono stati ufficialmente rilevati da un consorzio di imprese formato da Courir France, Etam, La Chaise Longue, Un Jour Ailleurs, Okaïdi, Armand Thiery e Yves Rocher France. Il tribunale commerciale di Nanterre ha scelto questa offerta rispetto a altre due. La prima era quella preferita dal comitato aziendale Bata: l’aveva avanzata il gruppo Vivarte (Minelli, Andre, La Halle, ecc), insieme con Spartoo e Spodis (JD Sports). La seconda arrivava dalla società spagnola Yorga. Il consorzio di nuovi proprietari metterà sul tavolo 7,8 milioni di euro, avrà la gestione di 46 dei 72 negozi Bata e conserverà 267 posizioni lavorative su 356. Secondo il Tribunale le passività Bata erano di 24 milioni di euro. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati