Fujian, sequestrate oltre 3.000 pelli di coccodrillo

I doganieri del porto di Xiamen, nella provincia sud-orientale del Fujian, hanno posto sotto sequestro 3.022 pelli di coccodrillo importate illegalmente da Taiwan ad opera di un’agenzia di import-export operante nel Fujian. Al posto delle pelli, non dichiarate, la ditta in questione aveva fatto registrare il materiale come “pesce congelato”. Complesso il “giro” ideato per evitare i controlli. Due operatori di Taiwan avevano importato le pelli da Singapore, incaricando un’agenzia locale di esportare, via nave, le pelli in Cina. Il carico era diretto a Guangzhou. Tra maggio e giugno dello scorso anno, la stessa compagnia aveva già trafficato illegalmente 1.694 pelli di coccodrillo. (ap)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati