L’Australia e i canguri. Fissata la quota annuale massima di abbattimenti: poco più di un milione di esemplari (meno del 2016)

In Australia, il governo ha ufficializzato la quota massima relativa all’abbattimento legale di canguri. Lo riferisce BBC, segnalando che nel 2017 sarà di poco superiore al milione di esemplari, contro il milione e 600 del 2016. La decisione rientra nel piano annuale di gestione di questa specie autoctona e mira a limitarne la proliferazione che, se eccessiva, può portare a ingente danni, sia dal punto di vista ambientale che metropolitano. Secondo l’Australia Wildlife Society, negli ultimi 25 anni il numero di canguri presenti nel Paese è oscillato da un minimo di 15 milioni a un massimo di 50 milioni, in base delle variazioni climatiche stagionali. In ciascuno Stato australiano, la percentuale di abbattimento non supera il 15% degli esemplari, divisi in 3 specie: canguro rosso, canguro comune, canguro grigio orientale.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati