Lineapelle92 per i giovani designer: dalla ricerca dei fornitori all’ispirazione creativa. La voce dei new brand IURI, Avanblanc e Francesca Bellavita

“A Lineapelle ho sempre trovato con facilità i fornitori che cercavo per le mie borse, sia per gli accessori che per le stampe e i pellami”, racconta Jure Stropnik (nella foto, al centro), designer di origini slovene che a Milano ha fondato il suo brand di accessori IURI: “Alla fiera si possono incontrare produttori interessanti. L’anno scorso ho trovato una buona offerta sia per qualità che per prezzo”, aggiunge. “Nelle mie calzature cerco il contrasto – spiega Francesca Bellavita (nella foto, la prima a destra), designer dell’omonimo brand di scarpe luxury -. Voglio creare qualcosa di unico abbinando tessuti e materiali molto diversi, come la pelle di serpente e i tacchi in plexiglas, la pelle di rettile opaca accanto alla vernice lucida”. La giovane griffe è solo alla seconda collezione, ma ha già spopolato nel fashion system. “Faccio continuamente ricerca tramite internet, riviste specializzate e giornali, ma è fondamentale partecipare alla fiera per toccare con mano i materiali – continua Bellavita -. A Lineapelle sono molto importanti le tendenze. Le guardo per poi riadattarle al mio concetto di collezione”. Attenzione ai trend anche per Francesca Calistri (nella foto, la prima a destra), stilista e fondatrice del brand di pelletteria Avanblanc: “Lineapelle è un appuntamento immancabile a cui partecipo da anni. Dà la possibilità ai designer come me di avere un’immediata panoramica delle nuove tendenze, conoscere nuovi fornitori e poterli confrontare tra loro. Tutto nello stesso spazio: ti permette di ottimizzare i tempi, direi fondamentale al giorno d’oggi”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati