Macerata lancia le “Botteghe di mestiere”

Nella provincia di Macerata arrivano le Botteghe di mestiere del settore tessile-abbigliamento-calzatura. Si tratta di un progetto che ha come obiettivo la formazione di giovani (18-28 anni) disoccupati o inoccupati per poi incentivare il ricambio generazionale e stimolare la crescita di nuova imprenditoria. Quelle ammesse e finanziate dalla provincia sono due: “Mestiere cultura e tecnologia nella pelle”, con la quale saranno formati dei giovani nell’ambito delle lavorazioni artistiche a mano di tessili, cuoio e simili; artigiani e operai specializzati delle calzature ed assimilati; “Learning@Work” con la quale saranno formati giovani artigiani delle lavorazioni artistiche a mano di tessili, cuoio e simili; artigiani e operai specializzati delle calzature e assimilati; sarti e tagliatori artigianali, modellisti. Il progetto è promosso da Italia Lavoro, organismo di assistenza tecnica del ministero del lavoro e delle politiche sociali nell’ambito del più ampio programma denominato “Apprendistato e mestieri a vocazione artigianale” che prevede percorsi di tirocinio e di inserimento/reinserimento al lavoro, della durata di sei mesi e con una borsa lavoro di 500 euro mensili. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati