Modena: chiusa pelletteria, 6 su 10 lavoravano in nero

Sei lavoratori su 10 in nero. I Carabinieri hanno chiuso una pelletteria a Ravarino (Modena) gestita da un cinese di 41 anni. Dopo un controllo è infatti emerso che tre ragazze di nazionalità albanese, due ragazzi marocchini e un italiano lavoravano in nero. I Carabinieri della Compagnia di Modena hanno emesso una sanzione di 20.000 euro e disposto la sospensione dell’attività che potrà proseguire solo dopo il pagamento della sanzione stessa e la regolarizzazione del personale. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati