Payless di nome e di fatto: il gigante della scarpa USA da mesi non paga le fatture. Crac in vista?

La stampa specializzata statunitense ha pubblicato una serie di dichiarazioni anonime da parte di alcuni fornitori di Payless, secondo cui il gigante della scarpa economica è in ritardo di mesi sulla liquidazione delle fatture. Il futuro dell’azienda con sede in Arkansas, si teme, sia adesso quello della bancarotta. Le indicazioni del mercato sono infatti per un debito complessivo di 655 milioni, mentre Payless ha appena licenziato165 dipendenti a tempo pieno, il 2% del personale. “Un giorno difficile per il nostro team – ha dichiarato un portavoce – ma crediamo sia la decisione corretta nell’ambito della critica evoluzione del mercato attuale”. La strategia aggiuntiva sembra quella di chiudere fra i 350 e i 500 punti vendita dei 4.400 su scala mondiale, decisione che il ceo Paul Jones ha motivato principalmente per la crescita degli affitti. Dal 2012 Payless è un’azienda di proprietà privata (Blum Capital Partners e Golden Gate Capital) dopo essere stata sul mercato azionario per 16 anni. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati