A Santa Croce, per la Giornata Mondiale dell’Acqua, si va “A spasso per l’Aquarno”. Minimaratona per scoprire gli impianti di depurazione

Oggi gli impianti di depurazione Aquarno ed Ecoespanso di Santa Croce sull’Arno restano aperti al pubblico per una serie di iniziative, tra cui una minimaratona, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua. L’occasione è ghiotta “per raccontare come opera e quali risultati ha raggiunto il nostro sistema di depurazione in termini di sicurezza e abbattimento dell’impatto ambientale – ha annunciato il direttore di Aquarno, Nicola Andreanini -. Ci sembra utile accogliere direttamente i cittadini all’interno della struttura e spiegarne funzionamento e performance”. L’iniziativa “A spasso per l’Aquarno” aprirà le porte a tutti e sarà un modo divertente di conoscere gli impianti che hanno un ruolo fondamentale nel distretto conciario toscano. Il depuratore Aquarno entra in funzione nel 1974, più di 40 anni fa, con 5 anni di anticipo rispetto alla prima normativa ambientale nazionale. Ad oggi ha una potenzialità idrica di trattamento di 30.000m³/g di acque reflue urbane, (20.000 m³/g sotto forma di scarichi industriali da insediamenti produttivi e 10.000 m³/g di reflui domestici provenienti da aree residenziali) ed una capacità di trattamento che supera i 2 milioni di abitanti equivalenti. Oltre alle visite guidate, c’è spazio anche per una corsetta con la “3a Marcia dell’Acqua” – Marcia ludico motoria di 2-7-15 km (14esima prova del 39esimo Trofeo Provinciale Podismo Pisano). La mattina è invece prevista una visita guidata con gli studenti delle scuole di Fucecchio, Castelfranco, Santa Croce e Santa Maria a Monte partecipanti al progetto “Amici per la pelle”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati