Sostenibilità, GreenLife e novità chimiche protagoniste ieri a Chiampo, nel convegno nazionale AICC

Si è svolto ieri a Chiampo (Vicenza) il 44esimo convegno nazionale AICC (Associazione Italiana Chimici del Cuoio). All’incontro, a cui hanno assistito oltre 400 persone, hanno partecipato molti imprenditori conciari e chimici, insieme a studenti dell’Istituto tecnico Galilei di Arzignano e dell’Istituto professionale di Chiampo. Ad aprire il convegno Guido Zilli, del Gruppo Dani, e Roberto Steccanella di Ilsa, società specializzata nella produzione di biostimolanti e fertilizzanti per l’agricoltura, i quali hanno informato sullo stato di avanzamento del progetto GreenLife. Il progetto vede il coinvolgimento, accanto a Dani e Ilsa, di Gruppo Mastrotto, Ikem e Acque del Chiampo. Attraverso il recupero dei fanghi prodotti dalle due concerie durante le fasi della concia e del calcinaio, Ilsa è riuscita a sviluppare dei biostimolanti che, testati sulle piante, stanno dando effetti positivi sia sulla loro crescita che sul loro vigore. A seguire, Giancarlo Lovato di Corichem ha messo sul tavolo alcuni spunti interessanti sull’utilizzo di nuovi prodotti chimici e, in particolare, di polimeri ingrassanti, mentre Federico Brugnoli di Spin360 ha affrontato il tema della “Gestione del rischio chimico e sostenibilità ambientale nella supply chain”. La chiusura del convegno è stata affidata al presidente AICC, Ernesto Pisoni. (art)

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati