Spallata tedesca alla leadership cinese: Deichmann incassa 5,6 miliardi nel 2016 e sorpassa Belle International

Nel testa a testa per la leadership calzaturiera mondiale, Deichmann sta correndo più veloce dei cinesi di Belle International e il sorpasso sembra cosa fatta. Il gruppo tedesco ha chiuso 2016 con un fatturato record, pari a 5,6 miliardi di euro (+5,6% rispetto al 2015) per un volume complessivo di 173 milioni di paia vendute, circa un milione in più rispetto al 2015. L’export pesa per il 60%. Deichmann si appresta a investire in Francia e Belgio, aumentando il numero dei suoi punti vendita, che a fine 2016 erano 3.857 (38.252 dipendenti, 1.000 nuove assunzioni l’anno scorso). Dinamismo teutonico che potrebbe aver messo alle corde i concorrenti cinesi che nel 2015 hanno superato i tedeschi ma 2016 hanno cominciato a rallentare. Nel periodo giugno-agosto 2016 hanno perso il 10% delle vendite, tendenza confermata anche nel trimestre successivo, chiuso con un -13,4%. Mancano i dati dell’ultimo quarter per capire a chi, nel 2016, andrà la medaglia d’oro. Nella foto, un’’immagine della recente campagna Deichmann che vede protagonista la cantante pop Ellie Goulding, che per il gruppo tedesco ha disegnato una collezione. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati