Il TPP non c’è più, l’Indonesia gode: export della scarpa in crescita “perché adesso il Vietnam sarà tassato come noi….”

Aprisindo, associazione indonesiana dei calzaturieri, considera “verosimile una crescita dell’export del 5-10% nel corso del 2017”, secondo quanto ha dichiarato del suo presidente, Eddy Widjanarko, al quotidiano Jakarta Post. La ragione? Il ritiro degli Stati Uniti dal Trans Pacific Partner, alias il TPP, formalizzata lo scorso 23 gennaio dal presidente Donald Trump: “Significa che il Vietnam sarà sottoposto a una tassazione del 7-9% dagli USA, esattamente quello che accade alla nostra produzione”. Nel corso dell’intervista, Widjanark ha ricordato che gli USA sono il primo importatore di scarpe indonesiane, seguiti da Belgio, Germania, Cina e Giappone. Secondo Aprisindo, nel 2016 l’export calzaturiero indonesiano è cresciuto del 6%, toccando i 4,8 miliardi di dollari, “grazie anche alla chiusura di molti calzaturifici cinesi”. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati