Alessandro Benetton continua a fare shopping e si compra le borse made in Florence di Gianni Chiarini

Dopo The Bridge e Braccialini, un altro storico marchio di borse e accessori fiorentino è stato acquisito da una holding. Il gruppo 21investimenti, guidato da Alessandro Benetton, attraverso il fondo 21investimenti III ha acquisito la maggioranza di Contemporary Bags, società a cui fa capo il brand Gianni Chiarini, attivo nel design e nell’accessoristica con i marchi Gianni Chiarini e Gum. Il gruppo Chiarini ha chiuso il 2016 con ricavi per circa 35 milioni e una quota di export pari a quasi il 60% dei ricavi. La nuova proprietà ha intenzione di far crescere il fatturato “grazie all’ingresso in nuovi mercati e una migliore penetrazione su quelli esistenti, allo sfruttamento di nuovi canali distributivi, a una rinnovata attenzione allo stile, al design e ai valori del brand, all’apertura di flagship store selezionati, a una nuova strategia di marketing e comunicazione”. Questi i buoni propositi rispetto a un gruppo che, come ricorda Benetton “incarna tutti i valori tipici del made in Italy: attenzione al design e alla qualità, produzione di eccellenza, propensione ai gusti e ai bisogni del cliente”. L’amministratore delegato sarà Cristiana Cortesi (che già aveva lavorato in Furla, Alessandro Dell’Acqua e Bulgari), mentre Gianni Chiarini, l’imprenditore che ha fondato il gruppo, “resterà socio e continuerà a essere operativo in azienda”, precisa la nuova proprietà.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati