Antichi Pellettieri, cresce il debito

La posizione finanziaria netta al 31 ottobre 2013 di Antichi Pellettieri è negativa per 85,9 milioni di euro e risulta peggiorata di circa 300 mila euro, sostanzialmente per effetto della maturazione degli interessi passivi e dell’andamento del capitale circolante. Lo riporta l’agenzia Fta online news. La società, specializzata nella produzione e distribuzione di manufatti in pelle, apparteneva all’universo della holding Burani ed è stata travolta dal tracollo della controllante. Il fatturato dei primi nove mesi 2013 è diminuito del 41,1%, 57,6 milioni di euro contro i 97,8 milioni del 2012 (dato pro forma) La perdita ante imposte è pari a 9,4 milioni di euro. Nel frattempo continuano le trattative per la cessione del brand Baldinini, controllato per il 60%, e le operazioni previste per la dismissione degli asset. A ottobre la società ha ottenuto dal Tribunale di Reggio Emilia l’ammissione alla procedura di concordato preventivo liquidatorio. (ag)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati