Bianchi & Nardi pronta per la Borsa

Bianchi & Nardi si prepara allo sbarco in Borsa. L’approdo sul mercato finanziario è previsto nel 2015, ma non si tratterà di un’operazione volta a “speculare” su uno dei marchi storici della pelletteria fiorentina. Il progetto è invece quello di far conoscere ulteriormente l’azienda a livello globale, con l’obiettivo di tornare a produrre anche il brand originario, quel marchio fondato da Aldemaro Nardi e Mario Bianchi nel 1946 e che i loro nipoti oggi provano a rilanciare, dopo aver fatto la scelta di lavorare per le grandi griffe della moda, tra cui Dior. Bianchi & Nardi arriverà in Borsa grazie alla piattaforma Elite che include altri marchi della moda come Peuterey, Braccialini, Piazza Italia e Carpisa. Attualmente l’azienda fattura 26 milioni (dato riferito al 2013), ma quest’anno prevede di superare i 30 milioni di euro. (aq)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati