Borse cinesi pericolose per la salute: sequestro a Bari

Nel corso di controlli a tappeto sulle attività commerciali cinesi a Bari, i Carabinieri della compagnia di Modugno, insieme ai militari del Nas di Bari, hanno scoperto irregolarità in 3 esercizi commerciali. L’attività investigativa ha portato al sequestro di oltre 18.000 articoli (per un valore di 350.000 euro), ritenuti pericolosi per la salute. Principalmente si tratta di articoli di pelletteria, borse soprattutto, al cui interno c’erano bustine contenenti un antimuffa privo di certificazione sanitaria. Ai trasgressori, tutti cittadini cinesi, uno dei quali residente a Prato, sono state comminate sanzioni per 430mila euro. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati