Da -40 a +200 gradi: con i guanti in pelle Give’r si può

I guanit in pelle Frontier MIttens

Sono totalmente impermeabili e capaci di proteggere le mani a temperature estreme: da -40 a oltre +200 gradi Celsius. Sono i guanti in pelle Frontier Mittens. Li ha sviluppati Give’r, azienda statunitense fondata nel 2012 da Brian Albrecht, Carly Platt e Jed Mickle. Il loro progetto nasce online. Per renderlo reale hanno lanciato una campagna digitale di crowdfunding che ha avuto un clamoroso successo. Risultato: i guanti oggi sono disponibili. E il loro segreto, dicono i tre imprenditori, sta proprio “nella pregiata pelle di vacca di livello A, la migliore possibile” perché “offre un incredibile intervallo di temperature funzionali“.

I guanti
I Frontier Mittens hanno un rivestimento interno in thinsulate. Tutta la parte esterna è realizzata in pelle cucita a mano e ricoperta da una patina di cera d’api. Sulla parte esterna, all’altezza delle nocche, i guanti sono decorati con il profilo di una montagna e il logo dell’azienda. Sul lato interno, vicino al polso, è possibile far cucire fino a tre lettere per personalizzare il proprio modello. Questo nuovo modello di guanti firmato Give’r è pensato per gli amanti della vita all’aria aperta e, in particolare, per le persone più avventurose, desiderose di confrontarsi con la natura selvaggia in mezzo alla neve, con gli sci ai piedi o magari in mezzo a boschi e torrenti.

Il successo online
Per sviluppare i nuovi guanti, i tre soci di Give’r hanno lanciato una campagna su Kickstarter fissando come obiettivo la soglia di 32.000 dollari. Oggi, a 22 giorni dalla conclusione della campagna, il progetto è stato sostenuto da quasi 2.500 persone che con il loro contributo hanno messo a disposizione dell’azienda poco più di 260.000 dollari. Attraverso la piattaforma di crowdfunding è possibile portarsi a casa un paio di Frontier Mittens con 77 dollari (+14 di spese di spedizione per l’Italia), risparmiandone così 41 rispetto al prezzo di vendita che sarà di 118. Questa non è però la prima volta che i tre soci e amici si affidano al sostegno degli utenti della rete per le proprie iniziative imprenditoriali. Nel 2016 avevano infatti raccolto più di 200.000 dollari con un’altra campagna di crowdfunding servita per sviluppare i loro guanti “4 stagioni”. Naturalmente in pelle.

Immagine tratta da kickstarter.com

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati