Hermès aprirà in Francia due nuovi stabilimenti di pelletteria

I positivi dati del bilancio 2013 di Hermès hanno avuto un effetto anche nell’occupazione. L’anno scorso la maison ha creato 900 posti di lavoro, prevalentemente nella produzione, dei quali oltre 500 in Francia. Alla fine del 2013 sul libro paga c’erano 11.037 dipendenti, 6.631 dei quali nella madrepatria. La divisione pelle ha registrato un aumento del 9%. “La domanda è stata molto sostenuta – si legge nel consuntivo di bilancio – e le collezioni subiranno un’ulteriore espansione”. Per gestirla, l’azienda creerà due nuovi stabilimenti produttivi nella regione di Comte, che si aggiungeranno ai due (Isère e Charente) aperti nel 2012. In vetta alla classifica per tasso di crescita compaiono pronto moda e accessori (+18%), seguiti da profumi (+15%), sete e tessuti (12%). Hermès ha riportato un +16% in Asia (Giappone escluso, dove ha registrato +7%), +14% in America e +12 in Europa. Il fatturato 2013 è stato di 3,75 miliardi di euro (+7,8%) e i profitti ammontano a 1,2 miliardi (+8,9%). (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati