Il progetto “fashion artistico” di Demanumea lancia Yosono, brand di borse personalizzabili

Silvia Scaramucci, già ideatrice di Demanumea, ha lanciato Yosono, brand di borse in pelle che possono essere personalizzate, ora dal negoziante, ma in futuro anche dal cliente (online). Le borse, tutte realizzate tra Marche e Abruzzo, si posizionano in un target price inferiore ai 300 euro. La prima collezione, lanciata al Mipel, è formata da un solo modello (due misure) che presenta una cover sulla quale è impressa una stampa che può essere scelta tra le 11 attualmente proposte. Ogni prossima collezione aumenterà il numero delle stampe proposte e disegnate dal team interno di Yosono. Oltre alla cover, anche tracolla, charms e altri accessori, possono essere scelti dal negoziante ma in futuro sarà il cliente che le acquisterà online a farlo. Yosono ha un target di clientela ben diverso da Demanumea, “progetto dove l’arte si fa borsa”. Ogni prodotto Demanumea, infatti, è unico perché la pelle è dipinta a mano, gli accessori sono in oro e ogni dettaglio è curatissimo. Da gennaio 2019 Demanumea sarà in vendita nell’ampio salone che Selfridges dedica agli accessori. “Il mercato principale del brand è il Medio Oriente – spiega Silvia Scaramucci – mentre abbiamo riscontrato un forte interesse da parte delle gioiellerie. Ci fa piacere, anche perché il rapporto tra gioielliere e cliente è più stretto e in genere c’è più tempo per illustrare un progetto che nel nostro caso è unico nel suo genere. Non abbiamo concorrenza. I nostri competitor sono i top brand del lusso, ma solo a livello di prezzi non per altro” ci ha detto l’imprenditrice marchigiana che sceglie personalmente il pellame: “Visito Lineapelle per vedere le nuove proposte. Cerco pellami basici e compatti, più adatti ad essere valorizzati”. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati