La pelletteria va, il lusso investe: Hermès inaugura in Francia, Vuitton apre la quarta fabbrica in Spagna

Mentre leggete questa notizia, in Francia Hermès inaugura un nuovo sito produttivo. Trattasi di una fabbrica (ex lanificio) a Saint-Junien (Haute-Vienne), dove la griffe trasloca e amplia la confezione di guanti che già realizzava nella zona. Non finisce qui, perché Hermès martedì prossimo, 13 giugno, raddoppia e taglia il nastro di un nuovo stabilimento specializzato in accessori di pelletteria a Val-de-Reuil (Eure). Assunzioni previste a pieno regime: da un minimo di 220 a un massimo di 250, secondo la stampa francese. Grandi manovre per grandi investimenti, trainati dalla positività della pelletteria, che resta trainante per Hermès, ma anche per Louis Vuitton. E, infatti, anche la griffe di Bernard Arnault mette sul tavolo una nuova struttura. Non in Francia, ma in Spagna, dove ne possiede già tre, situate tra Barberà (Barcellona) e Campllong (Girona). Il nuovo stabilimento, “specializzato – comunica la griffe – in taglio e preparazione del pellame”, sorgerà a Polinyà del Valleès (Barcellona). Dovrebbe avviare la produzione il prossimo autunno, con circa 80 dei 200 dipendenti previsti quando arriverà alla massima capacità produttiva.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati