Lavoratori senza stipendio: unità di crisi alla Zerotwonine (ex Marianelli)

Si è svolto ieri a palazzo Medici Riccardi (Firenze) l’incontro dell’unità di crisi per l’azienda di pelletteria Zerotwonine (ex Marianelli e Mariangel) di Fucecchio, con 27 dipendenti. L’azienda, a detta del personale, avrebbe ordini e lavoro più che sufficienti per poter operare in piena tranquillità; una pesante crisi finanziaria le impedisce però di acquistare materiali e pagare i salari. I dipendenti non ricevono lo stipendio da aprile e ieri hanno manifestato davanti alla sede dell’impresa. La proprietà ha chiesto tempo, assicurando che entro venerdì saranno date risposte chiare anche in relazione all’entrata di nuove griffe che potrebbero tamponare la situazione di crisi e far ripartire la produzione. C’era già stato un incontro in passato e l’azienda aveva già garantito delle date massime per il pagamento degli stipendi dovuti, precisamente il 30 giugno e il 10 luglio, che però sono state disattese. Gli operai rimangono a disposizione dell’azienda, in attesa della ripartenza: non si prospettano mobilità né una rapida ripresa della produzione. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati