L’idea circolare di Maria Sole Ferragamo: orecchini, bracciali e non solo utilizzando pelli di recupero

Il nome è importante, il suo modello di creatività anche, ed è ispirato all’uso della pelle, anche di quella recuperata. Parliamo di Maria Sole Ferragamo, 28 anni, nipote di Salvatore Ferragamo, che, dopo aver aperto il suo studio-atelier a Firenze, ha lanciato giovedì scorso il suo sito (mariasoleferragamo.com, da cui è tratta l’immagine) per promuovere il progetto So-Le Studio, linea di gioielli e accessori realizzata con pellame riciclato. È la stessa Maria Sole a fare ricerca, scegliendo il pellame da recuperare, per poi realizzare orecchini, bracciali, collane e cinture, tutti personalizzabili e tutti prodotti a Firenze. Maria Sole Ferragamo è laureata in architettura al Politecnico di Milano e ha frequentato il prestigioso Central Saint Martins. Nel 2016, durante il periodo di studi in Inghilterra, ha vinto il premio Craft the Leather, la cui votazione si svolge ogni anno a Lineapelle, durante l’edizione di febbraio. Con il progetto Artemisia è protagonista della mostra Sustainable Thinking che si è aperta ieri (per chiudersi l’8 marzo 2020) al Museo Ferragamo di Firenze. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati