Monte Amiata, The Cut cresce con Celine

Un piano industriale che prevede investimenti per circa tre milioni di euro, 80 nuove assunzioni entro il 2014 e un accordo sindacale “reso possibile – affermano le stesse rappresentanze dei lavoratori – a seguito di relazioni sindacali corrette ed in un certo senso innovative”. È un momento molto positivo per la pelletteria The Cut Production di Abbadia San Salvatore, nel piccolo distretto del monte Amiata (Siena), dove diverse firme del lusso (da Prada a Fendi e Gucci) hanno puntato per ottenere produzioni aggiuntive e soddisfare la domanda internazionale di borsette in pelle. Nel caso della The Cut, la crescita è resa possibile da Celine, il brand controllato da Lvmh e disegnato dalla stilista britannica Phoebe Philo (nella foto, la celebre Tote Bag). Nello specifico, l’accordo sindacale prevede da una parte un importante riconoscimento della professionalità dei dipendenti attraverso un impegno dell’azienda sui livelli di inquadramento, dall’altra la disponibilità delle organizzazioni sindacali nell’armonizzazione del passaggio dal CCNL artigiano a quello dell’industria. Sarà introdotto infine un premio aziendale di secondo livello legato al raggiungimento di obiettivi di redditività e professionalità.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati