Pelletteria, Luen Thai acquisisce Universal Elite: nasce il nuovo gigante dell’outsourcing di fascia premium

Luen Thai Holdings, con sede a Hong Kong, ha acquistato il suo concorrente Universal Elite Holdings per 28 milioni di dollari. Nasce, così, un nuovo gigante dell’outsourcing produttivo di borse in pelle che impiega 50.000 dipendenti in 7 stabilimenti (Luen Thai li possiede in Cambogia, Myanmar, Filippine e Tailandia, UEH in Cina, Myanmar e Thailandia). L’acquisizione è ritenuta “strategica” dai due gruppi, soprattutto in funzione del mercato USA, perché Myanmar e Thailandia godono del sistema GSP (Generalized Systems of Preferences) che prevede l’ingresso negli Stati Uniti di determinati beni senza dazi doganali. Luen Thai (40.000 dipendenti), di proprietà della famiglia che gli dà il nome, dovrebbe chiudere l’anno con oltre 760 milioni di dollari di fatturato, di cui il 37% circa generato con gli accessori (il resto è prodotto dall’abbigliamento) che però nell’ultimo semestre hanno visto un balzo degli utili (+35,7%), altrimenti compromessi, hanno affermato dalla società, “dalla richiesta di rifornimento tempestivo di piccole quantità di ordini”. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati