Piquadro, dopo Parigi nuova apertura in Toscana, con un occhio alla Cina

Piquadro continua nella sua strategia di sviluppo del settore retail: dopo Firenze e Venezia, l’inaugurazione di Forte dei Marmi (nella foto) nella centralissima via Mazzini conferma l’interesse nel cercare spazi all’interno dei centri turistici. Guardando all’estero, invece, per il gruppo, dopo l’apertura parigina in rue Saint Honoré, è imminente l’inaugurazione di una boutique in Cina nel World Mall di Pechino. “L’apertura della boutique di Forte dei Marmi si inserisce all’interno di una consistente strategia di espansione retail attraverso monomarca che sta dando soddisfacenti risultati”, ha commentato Marco Palmieri, presidente e a.d. del gruppo. “Le vendite in crescita nei negozi di proprietà dimostrano la validità della scelta di allocare ingenti risorse sul retail diretto. Inoltre, aperture in città come Parigi, Firenze, Venezia e appunto Forte dei Marmi contribuiscono significativamente alla visibilità del marchio a livello internazionale e quindi allo sviluppo della notorietà e dell’immagine di Piquadro al livello globale”. L’azienda emiliana vende i suoi prodotti in oltre 50 Paesi nel mondo attraverso una rete distributiva che include circa 100 boutique. Il fatturato relativo all’anno scorso, chiuso al 31/03/13, è stato pari a 56,3  milioni di euro con un utile netto consolidato di 3,2 milioni di euro. Il prossimo 7 agosto è prevista la riunione del Cda per l’approvazione del resoconto intermedio di gestione relativo ai primi tre mesi dell’esercizio 2013/2014, chiuso al 30 giugno 2013. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati