Piquadro fa le borse a tutti: ora è il turno di Lamborghini e dei 63 zaini iperconnessi Bagmotic

Dopo Milan e Aston Martin Red Bull Racing Team, ora è la volta di Lamborghini. Piquadro continua a fare le borse a tutti. Al Salone in corso a Ginevra, l’azienda di accessori e il marchio di supersportive di lusso hanno presentato un nuovo progetto condiviso: lo zaino Bagmotic Special Edition Automobili Lamborghini. Si tratta di un prodotto super esclusivo, realizzato solamente in 63 esemplari utilizzando materiali lussuosi e dotato delle più moderne tecnologie. Lo zaino è stato studiato dai designer di Piquadro combinando i materiali tecnici dei bolidi della casa di Sant’Agata Bolognese (Alcantara e fibra di carbonio) con quello che hanno reso famosa Piquadro in tutto il mondo: pellame pregiato pieno fiore dalla mano morbida e liscia. Le funzionalità sono numerose e alcune ne fanno uno zaino intelligente, in grado di comunicare grazie alla tecnologia Bagmotic di Piquadro che consente l’interazione tramite cellulare. Grazie all’app Connequ lo zaino è connesso via Bluetooth allo smartphone che funziona come un allarme in caso di furto o smarrimento. All’interno dello zaino si trova una tasca specificamente pensata per contenere un powerbank che permette di ricaricare lo smartphone per induzione. In tema di sicurezza poi lo zaino è dotato di una serratura a combinazione, di un cavetto antifurto e di una speciale tasca per il portafoglio con protezione RFID per evitare la clonazione delle carte di credito.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati