Scandicci: Aspi forma pellettieri che, 9 su 10, trovano subito lavoro

La vicinanza con il polo della pelletteria, e soprattutto con i grandi brand della moda e della pelletteria di alta gamma, sostiene l’Alta Scuola di Pelletteria Italiana (Aspi) di Scandicci dove 9 allievi su 10 trovano un impiego nel semestre successivo a quello in cui l’hanno lasciata. Gli studenti, che frequentano i corsi di base di introduzione alla professione del pellettiere, hanno tra 20 e 50 anni e si dividono tra chi è in cerca della prima occupazione, inoccupati, disoccupati, lavoratori in mobilità. Nata nel 2005, Aspi – che è a compartecipazione pubblico/privata – ha sede, aule e laboratori a Scandicci e Pontassieve. Tra i soci che la sostengono figurano maison come Gucci, Prada, Céline: “Abbiamo formato centinaia di ragazzi – dice Karlheinz Hofer, presidente della scuola e responsabile mondiale di produzione e logistica per Gucci – dei quali moltissimi sono subito entrati, tra contratti a tempo determinato e indeterminato, nel mondo del lavoro”. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati