Toscana: cresce l’export dei distretti, ma concia e calzature di Santa Croce calano

Nel terzo trimestre 2015 le esportazioni dei distretti industriali toscani raggiungono i 3,2 miliardi di euro, crescendo del 4,1%, anche se in rallentamento rispetto al trimestre precedente. Secondo l’analisi condotta dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo per Banca CR Firenze, la Toscana primeggia su tutti i distretti in Italia con +3,6%. Segno positivo per la pelletteria e le calzature di Firenze (+1,3%), in lieve flessione l’abbigliamento di Empoli (-0,8%), dopo la forte accelerazione dello scorso trimestre, a causa dei cali sul mercato svizzero, giapponese e russo. Si confermano le difficoltà del distretto di Santa Croce dove concia e calzature mostrano un -5,7%.  (mvg)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati