Usa: il caso (di successo) delle borse Mansur Gavriel

I blogger ne avevano esaltato la prima collezione, nata nel febbraio 2013. Lo scorso settembre, all’esordio della Fashion Week di New York, le recensioni della stampa ne avevano segnato il successo commerciale. Ma lo scorso 9 dicembre, per la statunitense Rachel Mansur e la tedesca Floriana Gavriel, è arrivata la consacrazione del pubblico: su Instagram (123.000 follower) la loro nuova collezione è andata esaurita in poche ore.  Il brand vanta solo due modelli in diversi colori: un secchiello (695 dollari) e una larga tote (495). Sono concepiti a New York, ma completamente prodotti in Veneto e rigorosamente in pelle. La terza collezione è nelle vetrine di Net-a-Porter, Barneys, Bergdorf Goodman, Colette e Opening Ceremony, mentre Mansur Gavriel è divenuto il nome che fa ingelosire qualsiasi stilista emergente e start-up. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati