Per Macy’s è già Natale: 7.000 assunzioni stagionali in più e “eccezionale inizio delle vendite di fine anno”

0

Gli 80.000 previsti non bastano più. Macy’s ha annunciato l’assunzione di altri 7.000 lavoratori stagionali fino alla fine di dicembre. La decisione è maturata a seguito “di un inizio eccezionale della stagione natalizia con un alto volume di affluenza in tutti i reparti” ha precisato John Harper, a capo dei 700 negozi aziendali, inclusi quelli sotto l’insegna Bloomingdale’s. Macy’s ha registrato 11 risultati trimestrali negativi di fila e soffre la concorrenza, oltre che di Amazon, di catene come T.J. Maxx. Le temperature rigide, però, hanno aiutato le vendite. Come quelle di stivaleria, secondo quanto ha affermato lo stesso Harper, che indica nei negozi del Nord e del Nordest quelli che hanno registrato gli incassi maggiori nonostante “un’attività promozionale molto inferiore” ed un problema nei pagamenti delle carte di credito che ha generato file chilometriche alle casse. Il business prenatalizio della scorsa stagione aveva invece fatto precipitare le quotazioni a Wall Street, con un significativo livello di rimanenze e di elevate liquidazioni. La Borsa di New York ha invece rivalutato il titolo del 15% (dati Reuters) dal giorno di Thanksgiving. I 7.000 stagionali (che contraddicono l’annuncio precedente di un taglio del 4%) riguardano non solo i commessi, ma anche le operazioni di distribuzione, magazzino e vendite online.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso