Neiman Marcus torna all’utile

Neiman Marcus offre soddisfazioni ai nuovi proprietari, Ares Management e il Canada Plan Investment Board, che l’hanno appena rilevata per 6 miliardi di dollari. Nel quarto trimestre chiuso all’inizio di agosto (generalmente il meno redditizio), l’azienda ha registrato guadagni per 2,9 milioni di dollari a fronte della perdita di oltre 11 scritta a bilancio nell’analogo periodo del 2012. Le vendite sono aumentate del 5,4% e gli incassi sono stati di 1,12 miliardi (1.01 nel 2012). In termini di anno fiscale, i guadagni sono di 163 milioni e gli incassi di 4.95 miliardi, cifre che l’azienda ricorda sono simili a quelle pre-recessione. Secondo gli analisti, per essere appetibile sul mercato e uscire dal portafoglio dei precedenti proprietari (TPG e Warburg Pincus), Neiman ha operato drastiche riduzioni negli acquisti dell’abbigliamento femminile, il settore più appesantito dalle rimanenze, e si è presentata in primavera con un inventario leggero. L’azienda con sede a Dallas ha intenzione di stimolare l’investimento della nuova proprietà in nuovi negozi e outlet, in cui Nordstrom e Saks hanno significativi vantaggi, ma anche di ampliare la sua modesta risonanza internazionale. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati