Saldi Italia: scarpa superscontata, meno la pelletteria

Super sconti in arrivo per le calzature, non per la pelletteria. L’Unione Nazionale Consumatori prevede ribassi record a causa della crisi. In media, saranno del 31,1% per l’abbigliamento (+22% rispetto al 2015), del 27,35% per le calzature (+15%) mentre gli articoli di pelletteria subiranno uno sconto stimato del 15,37% (+12%). Secondo Valter Giammaria, presidente della Confesercenti di Roma, le svendite, che rappresentano il 35% del fatturato, vengono anticipate ogni anno “a danno sia delle piccole e medie imprese del dettaglio che conseguentemente del consumatore, determinando una confusione totale sulle varie forme di vendite straordinarie”. Lo stesso Giammaria ha fatto notare come dal 2008 al 2015 le quote di spesa dedicata dalle famiglie di Roma e del Lazio all’abbigliamento e alle calzature si è ridotta quasi del 25% e questo fa dei saldi il periodo atteso soprattutto per l’acquisto di un capo o un prodotto importante. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati