USA, retail apocalypse picchia (ancora) duro: nei primi tre mesi 2019 5.994 chiusure, più di tutto il 2018

Ancora retail apocalypse negli USA. Dopo un 2018 in cui il fenomeno delle chiusure selvagge sembrava essere entrato in una fase di contenimento, il 2019 sta facendo registrare numeri record, ma (purtroppo) nuovamente in negativo. Secondo un report diffuso da Coresight Research, nelle prime 15 settimane dell’anno sono state registrate 5.994 chiusure di negozi contro 2.641 aperture: nel 2018 erano state 5.864 contro 3.239. Sono bastati tre mesi e mezzo per raggiungere un drammatico record che, a fine anno, potrebbe risultare ben più tragico. Deborah Weinswig, fondatrice e ceo di Coresight Research, infatti, non ha dubbi: “Quella del 2018 sembra essere stata una breve tregua nel contesto di una tendenza negativa a lungo termine. Mi aspetto che le chiusure dei negozi accelerino nel 2019, raggiungendo circa 12.000 unità entro la fine dell’anno” ha dichiarato la manager a FootwearNews. Sears e Payless ShoeSource hanno “contribuito” con circa 2.000 punti vendita chiusi. (mv)
Foto Shutterstcok

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati