La Russia e i brand occidentali: “Venite a produrre da noi”. Intanto Zenden apre in Crimea

La Russia vuole incrementare la produzione interna anche nel settore moda per poter ridurre le importazioni, specie quelle turche. Il Governo di Mosca sta chiedendo ai big del mercato di aprire stabilimenti produttivi nel Paese e, con alcuni di loro, ha già intavolato delle trattative. Decathlon ha accettato, Inditex-Zara ci sta pensando, mentre Benetton sta valutando la proposta. Intanto Zenden, marchio russo di calzature, ha iniziato a costruire in Crimea, area con un regime economico speciale. Il nuovo stabilimento, che si occuperà di tutta la filiera produttiva, dal design al prodotto finito, costerà circa 13 milioni di euro e dovrebbe essere pronto per fine anno. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati