Sanzioni alla Russia: Obama le proroga di un altro anno

Il presidente USA Obama ha giustificato la decisione di estendere le sanzioni a Mosca così: «La Russia continua a rappresentare una inusuale e straordinaria minaccia». Era previsto: le sanzioni devono durare a lungo e ci saranno finchè la Russia non restituirà la Crimea. Secondo Konstatin Kosachev, presidente della commissione affari internazionale del Consiglio della Federazione, la Camera alta del Parlamento russo, «si tratta di un avvertimento di Washington rivolto agli europei». Wall Street Journal, citando fonti diplomatiche, ha scritto che l’UE starebbe discutendo la possibilità di estendere le sanzioni fin dalla prossima riunione del Consiglio Europeo di luglio. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati