London Fashion Week, ultimo giorno. Pelle e accessorio: una cosa sola. Nell’abbigliamento la pelliccia è come il prezzemolo

Dopo le passerelle newyorkesi, anche nella settimana della moda di Londra, che chiude oggi, pelle e pelliccia sono ovunque. Dalle pantofole di shearling colorato di Anya Hindmarch a quelle aperte in pelliccia di Simone Rocha, dalle giacche in cavallino muccato di Ashley Williams agli eleganti bolerini in pelle Christopher Kane. Dai caban in pelle arancione per Eudon Choi alle gonne in pelle Versus Versace. La pelliccia è protagonista in molte sfilate: Simone Rocha (che le ricama con fiori di lana), Garret Pugh, Central Saint Martins, J.W. Anderson e Anya Hindmarch (nei cappelli, colli e scialle). Per le calzature tornano stivali lace up, ma anche sandali, tronchetti e slipper in stampe e ricami floreali. Particolare costruzioni nei tacchi degli stivaletti Burberry e nelle scarpe di Mary Katrantzou. Per gli accessori le borse in pellami laminati oppure lisci classici in forme molto varie sono portate rigorosamente a mano. Anche a Londra, come già a New York, spopola il trend delle mini bag, come quelle Mullberry, indossate insieme a borse più grandi anche rotonde, simili a cappelliere. Per accessori e scarpe tanti tipi di pellame diverso: vernice, coccodrillo, pitone, struzzo, vitello in svariati tonalità.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati