Milano Fashion Week, sulle passerelle il meglio della materia prima: rettile, stampe, specchi, borchie e tanta pelliccia

Siamo a metà della settimana della moda milanese che si concluderà lunedì 27 febbraio, ma già si delineano con forza i trend e le novità dirompenti per la stagione autunno/inverno 2017/2018. Come già registrato nelle sfilate di New York e Parigi, l’utilizzo della pelle e della pelliccia è massiccio, sia nell’abbigliamento che in calzature e accessori. Una varietà incredibile di materiali, spesso sovrapposti e accostati l’un l’altro per esaltare il pregio e la particolarità delle materie prime che scendono in campo. La pelle è sotto i riflettori in moltissimi défilé di grandi nomi della moda. Per Prada (nella foto a destra) nei cappotti patchwork in pelle multicolor, che mettono in contrasto superfici cangianti e opache, ma anche nelle tante giacche di pelle unite a lana intrecciata. Trench con due o tre tipi di pelle diversi anche per Moschino che nei capospalla mixa pellame di coccodrillo, serpente a squama rialzata e pelle stampata pitone. Negli accessori si conferma l’uso della pelliccia come nei manici e nella struttura delle borse Fendi. La maison romana propone anche un nuovo modello di clutch: triplo astuccio unito da un anello dorato, tris di bustine di vari pellami colorati, sia lisci che in pitone. Tripla borsa per Gucci (foto a sinistra) che lega alla tracolla tre accessori completamente diversi. Chissà se questa proposta, lanciata da Alessandro Michele nella sua sfilata co-ed, diventerà un nuovo trend. La griffe doppia G intanto fa un uso smodato di pelle per i suoi accessori ma anche per la calzatura e l’abbigliamento (trench, salopette, cappotti, abiti): pelle ultra-borchiata, ricamata o di prezioso rettile sfumato. Nella calzatura, torna anche a Milano il trend degli stivali altissimi in pelle in tinta unica o in vari colori e materiali (come per Prada): camoscio, vernice (Fendi), rettile, struzzo, pelle specchiata argento (Annakiki), spazzolata, stampata (Moschino). Ancora tanta pelliccia e shearling, manti coloratissimi per Emilio Pucci e Francesco Scognamiglio, bolerini intagliati di pelliccia e velluto per Fendi. (mvg)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati