Gli italiani? Più green del previsto, dice PwC. Il 70% dei Millennials e il 66% degli over 35 spendono di più per la sostenibilità

Il 70% dei Millennials italiani è disposto a pagare di più per un prodotto, se sostenibile. Il 37%, in particolar modo, affronterebbe un extra-costo del 5% in nome della green economy, mentre il 27% si spingerebbe fino al +10%. Un 6% di integerrimi ambientalisti si dice pronto a sborsare anche il 20% in più sul cartellino. Lo scrive PwC in “Total Retail 2017”, ricerca condotta su un campione di 1078 consumatori italiani. Se la generazione dei nati dopo l’80 si dimostra incline al pensiero sostenibile, non sono poi da meno gli over 35, tra i quali il 66% si dice allo stesso modo disposto a pagare di più di fronte a garanzie di sostenibilità della produzione. Nella comunicazione sta, per i brand, il segreto del successo. Ancora secondo PwC, i Millennials, che nel 41% dei casi si dicono pronti a fidelizzarsi ai brand sostenibili e nel 52% ad abbandonare quelli che invece si dimostrano irresponsabili sul piano ambientale, si informano per lo più sui siti delle griffe e dei retailer (50%), su quelli delle altre aziende (31%), sui social media (28%), mentre ricorrono in maniera minore a pubblicità (18%) e stampa (12%).

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati