Macchinari, Comelz compra ancora: “Acquisiamo l’IT house Develer e diventiamo una high tech company”

0

A un mese dall’acquisizione di Camoga (macchine spaccatrici), la vigevanese Comelz si ripete, rilevando la maggioranza del capitale di Develer, società fiorentina specializzata nello sviluppo di soluzioni IT software e hardware. I soci Giovanni Bajo e Simone Zinanni manterranno la quota di minoranza in Develer e continueranno a gestire la società. L’acquisizione, si legge nel comunicato stampa, consentirà a Comelz “uno sviluppo ancora più rapido dei propri prodotti con un maggiore uso di nuove tecnologie quali Intelligenza Artificiale, Big Data e Internet of Things”. Develer infatti sviluppa e progetta soluzioni informatiche con una specializzazione nel mondo delle tecnologie Open Source. Ha un organico composto da oltre 40 sviluppatori, grazie ai quali dal 2001 ad oggi ha concluso più di 300 progetti in diversi settori industriali. Alex Corsico, ceo di Comelz, società controllata all’80% dal settembre 2017 dagli americani di NB Renaissance Partners e leader tecnologico mondiale per soluzioni di taglio nei settori delle calzature sportive, della pelletteria e automotive, ha commentato: “L’acquisizione di Develer crea le basi per il completamento della strategia di Comelz, che si sta trasformando in una high tech company, con una avanzata piattaforma di automazione nei vari settori delle macchine per il taglio”. Comelz prevede di chiudere il 2018 con circa 75 milioni di euro di ricavi. (mv)

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso