Nuova sede per Bottega Veneta

Bottega Veneta investe nel terzo polo di Manifattura Veneta Pelletterie

Bottega Veneta investe sulla filiera. La griffe del gruppo Kering ha annunciato l’ampliamento degli spazi di Manifattura Veneta Pelletterie, azienda che dal 2011 produce gli articoli in pelle della casa di moda e che oggi opera in due stabilimenti, uno ad Altavilla Vicentina e un altro a Malo, entrambi in provincia di Vicenza. Ora se ne aggiungerà un terzo a Povolaro di Dueville, paesino a metà strada fra le altre due sedi. Il nuovo stabilimento si svilupperà su una superficie di circa 6.000 metri quadrati, distribuiti su due piani, progettati secondo i più moderni principi dell’artigianalità industriale. Qui opereranno circa 200 addetti, che verranno inseriti nell’organico di Manifattura Veneta Pelletterie entro la fine del 2020, al termine dei lavori di costruzione iniziati lo scorso febbraio.

Il commento
“Manifattura Veneta Pelletterie procederà con oltre 100 nuove assunzioni, contraddistinte da professionalità e livelli di esperienza diversificati, attivando programmi di formazione interna, tramite la Scuola dei Maestri Pellettieri di Bottega Veneta, dedicati a trasmettere l’arte del saper fare e l’eccellenza artigianale che caratterizza il brand – comunica la griffe in una nota -. Si tratta di un importante passo avanti nel percorso di internalizzazione della produzione intrapreso da Bottega Veneta con l’obiettivo di mantenere standard di eccellenza nella realizzazione dei prodotti e, allo stesso tempo, garantire flessibilità e know-how, che solo una manodopera qualificata interna può offrire per far fronte alle nuove richieste creative”. Manifattura Veneta Pelletterie contribuisce, attraverso due stabilimenti supportati dalla propria rete di subfornitura consolidata, alla realizzazione di oltre il 50% degli articoli in pelle di Bottega Veneta. L’organico si compone di 300 artigiani specializzati nelle varie fasi di produzione di borse, calzature, cinture, piccola pelletteria – dalla selezione e taglio delle pelli all’assemblaggio e controllo qualità –, oltre a supportare con modellisti e prototipisti l’Atelier di Montebello Vicentino. L’azienda vicentina conta infine su un indotto di ulteriori 380 addetti specializzati nella lavorazione della pelle presso una ventina di laboratori artigianali localizzati principalmente in Veneto. (art)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati