L’NBA lascia Spalding per Wilson, ma non rinuncia alla pelle

L'NBA lascia Spalding per Wilson, ma non rinuncia alla pelle

L’NBA cambia fornitore di palloni, ma non rinuncia alla pelle. La lega professionistica americana di pallacanestro ha deciso che dalla prossima stagione il pallone ufficiale non verrà più prodotto da Spalding. L’appalto passa a Wilson. Ma la stessa lega specifica che il nuovo fornitore presenterà sfere con le stesse caratteristiche e realizzato con la stessa pelle di quello attuale.

Non rinuncia alla pelle

Perché questa precisazione? Raramente la NBA apporta cambiamenti alle attrezzature. Nei quasi 75 anni della sua storia, il fornitore dei palloni è stato cambiato solo quattro volte. Ma c’è un caso che ha fatto scalpore. Nel 2006 la lega e Spalding decisero di passare da un modello in pelle ad uno in materiale sintetico. Dopo poche partite, i giocatori bocciarono sonoramente la sfera, costringendo l’NBA a fare marcia indietro. Ecco perché oggi il basket USA si è premunito, affermando che la nuova palla verrà realizzata esattamente come quella attuale. La pelle è quella di Horween Leather Company. Ogni pallone richiede da tre a quattro metri quadrati di pelle. (mv)

 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati