Numero 34

0

SCOPRI
I CONTENUTI
DELL’ULTIMO
NUMERO

Abbonati per visualizzare la rivista completa!

Se sei già abbonato, esegui il login adesso

scarica la versione demo

visualizza la versione demo

COVER STORY | CONFINE TERZISTA
L’amore non basta
Se la scorsa settimana abbiamo parlato di pelletteria e dello stato congiunturale di quella italiana, in questo numero entriamo nel mondo della calzatura nazionale. Passiamo dal giorno alla (sotto certi aspetti) notte.
Niente di nuovo sul fronte nazionale
Viaggio lungo la linea che unisce i distretti italiani della calzatura. La sneaker: una moda che ha destabilizzato il settore. Il terzismo: un approdo obbligato dove, però, lo spazio si riduce sempre più. Come nelle Marche, per esempio…
Si può fare
Giovani che puntano sul proprio futuro, sulla sicilia e sulla pelletteria. La storia di le panier bags, che è tutto fuorché “il tradizionale terzista”.
Per noi è stop
La crisi di Bruè, spiegata da Bruè. «Non è economica, ma finanziaria: l’azienda genera utili». Idee chiare su come ripartire: concentrarsi, soltanto, sul proprio marchio.
Terzisti e contenti
Soprattutto: terzisti di nascita. Il caso di Gianel Shoes, della loro crescita senza sosta e del modo in cui, grazie al rapporto con Dolce & Gabbana, stanno rimettendo in luce la calzatura pugliese.
Una sneaker “d’altri tempi”
D.A.T.E. produce sportive che abbinano «fashion, qualità e prezzo» dal 2005. Confezione estera, materiali italiani per un brand che, all’esordio, vendette 8.000 paia in 3 giorni.
Le scarpe e le sfilate
Dopo le borse della scorsa settimana, ora è il turno della calzatura. Ecco un (estremamente sintetico) best of di quanto ha calcato le passerelle da New York a Londra, da Milano a Parigi durante le recenti fashion week internazionali dedicate alla moda femminile per la stagione estiva 2019.

GLI ALTRI SERVIZI
Lo spazio di Futurmoda
La fiera spagnola dei componenti e materiali per la calzatura (17-18 ottobre) cresce. Con lei aumenta l’interesse delle imprese italiane per un mercato da esplorare.
Barcellona united
Una nuova sigla raccoglie le aziende catalane della filiera della pelle, dagli allevatori al manifatturiero. Ne parliamo con il direttore, Jordi Vidal Valls.
Concentrazione tedesca
Ancora un’acquisizione tra i produttori di ausiliari conciari: Trumpler Group annuncia l’acquisto di Langro-Chemie Theo Lang. Massa critica finanziaria: 120 milioni di euro.
Il business giovane
Che vuole salvare la tradizione della filiera inglese della pelle, e al contempo darle un futuro con un nuovo modello. Il caso (fin qui di successo) di Billy Tannery.

RUBRICHE e NOTIZIE
Il caso della settimanaLuoghi comuni e scienza
Il numero 180.000
#laconceria125
tratto da La Conceria del 5 novembre 1894
La ricercaRoberto Cavalli
Alla conquista del Vietnam –
La produttività non basta: JBS Couros investe ad Hanoi
Presidenza venetaRiccardo Boschetti, presidente del Distretto della Pelle di Arzignano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso