Numero 35

0

SCOPRI
I CONTENUTI
DELL’ULTIMO
NUMERO

Abbonati per visualizzare la rivista completa!

Se sei già abbonato, esegui il login adesso

scarica la versione demo

visualizza la versione demo

COVER STORY | BOLLA A OROLOGERIA
La paura dell’ignoto
Manager, banche d’affari, società di consulenza: hanno tutti idee divergenti su cosa accadrà in Cina. L’unica certezza è che qualcosa sta per cambiare.
Sindrome cinese
La Cina ha un ruolo centrale in due aspetti della filiera del fashion: a monte, come paese manifatturiero; a valle, come gigantesco e munifico mercato. In entrambi i casi, gli equilibri sono destinati a cambiare.
Il divano scomodo
Dal market di High Point rimbalza una sensazione di depressione generalizzata del mercato Usa, preoccupato dalla war trade con Pechino e dagli orizzonti della conseguente ricollocazione produttiva. Con qualche inatteso asset per il made in Italy.

GLI ALTRI SERVIZI
Alternativa spagnola
Non solo i conciatori, anche i produttori italiani di componenti, accessori e minuterie contano di agganciare la scarpa di Madrid. Un comparto, l’ultimo Futurmoda lo dimostra, che non promette crescita folle, ma che è vivace.
Call for like
Lineapelle/UNIC – Concerie Italiane con il progetto di restauro dell’antica conceria rinvenuta all’interno
delle rovine di Pompei.
Sweetmeat box
Hanno esposto le loro creazioni a Lineapelle95 (Mlano, 25/27 settembre). Hanno percorso un lungo iter formativo (durata: un anno). Sono giunti alla premiazione lo scorso 24 ottobre. Gli studenti del secondo anno di Design del Gioiello e dell’Accessorio dello IED di Torino hanno, così, concluso il progetto Sweetmeat Box, promosso da Lineapelle insieme all’istituto piemontese. In questa pagina presentiamo i vincitori e i loro prototipi, ispirati all’idea della “bomboniera”.
L’era della competenza digitale
Durante ”l’hub dell’ispirazione” di Lineapelle95 si è parlato anche di fabbisogno formativo, partendo da una ricerca IndustriALL. Le nuove tecnologie comandano: 42.000 nuove posizioni in ambito TCLF.
Guido Levi-Gattinara, un ricordo
L’ultima volta che lo abbiamo intervistato, nel maggio 2015, ci raccontò dell’evoluzione dell’azienda che porta il nome del padre, ci spiegò la situazione di mercato del segmento automotive, ci parlò di prospettive industriali e prodotto. Guido Levi-Gattinara, Presidente della piemontese Mario Levi, ci dimostrò tutto il suo orgoglio personale e familiare nel guidare un gruppo che, dal 1946, ha allungato le proprie radici dal Piemonte a tutto il mondo.
Il raddoppio di Sciarada
I “secondi 40 anni” della conceria di Castelfranco di Sotto iniziano con un investimento significativo, che «completa il quadro logistico dell’azienda» e ne «progetta il futuro».
Ecco i soldi
La regione Campania stanzia circa 2 milioni di euro per l’ammodernamento del depuratore di Solofra.

RUBRICHE e NOTIZIE
Il caso della settimanaRussia e prezzo
Il numero 35
Lusso, Cina e contraffazione – Tre casi
Irlanda – Autosufficienza bovina
Stati Uniti – Le grane della materia prima e il trend del wet blue

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso