Numero 09

0

SCOPRI
I CONTENUTI
DELL’ULTIMO
NUMERO
[more]

Abbonati per visualizzare la rivista completa!

Se sei già abbonato, esegui il login adesso

scarica la versione demo

visualizza la versione demo

La nuova generazione
Arrivano tanti, piccoli brand di recente fondazione e affollano le fiere della moda nazionale. Vogliono materiale e manifattura italiana. Specie nella pelletteria. Lineapelle conferma il trend. La folla delle new entry.
Dettagli di pregiato
Addio Russia e prezzi bassi. Per la pelliccia italiana il 2015 è stato difficile e il 2016 si annuncia peggiore. Serve il riscatto a un trend difficile. La moda diversifica. Cambio data..
Colori o decisi o polverosi
Eleganza e comodità per la borsa del prossimo invernale. Geometria e mash up di materiali. Lo stile all’ultimo Mipel.
Sportiva più soft

Il clima fa scivolare lo stivale. Per l’inverno 16/17 ancora sneaker, ma si riaffacciano eleganza e femminilità. Anche suole in cuoio all’ultimo theMcam.
Sfilato e venduto
La moda s’interroga sul “see now, buy now”. Londra e New York dicono sì, Parigi e Milano no. Vince ovviamente la libertà di scelta. USA: «Capi in linea con le stagioni»
Tentazioni veg
“Qualità e sostenibilità della pelle vanno promosse contro le alternative a basso costo derivate dal petrolio”. Lo dicono i conciatori americani davanti al PVC. Anche le foglie d’ananas. Ma Lineapelle conferma chi vince dal medio in sù.
Cambio Bata
Il colosso globale rivede il proprio modello. Crisi di vendite tra Canada, Francia e Sud America, ma in Asia tiene. Deve affrontare nuovi competitor e online. Spagna e Italia: recupero.
Consumi freddi sulle sponde atlantiche
L’Europa dalla stagnazione alla deflazione? Bernard Arnault: “Nel breve c’è da essere pessimisti”. In Italia benino i saldi. Negli Stati Uniti arretra la moda, avanza l’auto.

LA SITUAZIONE DEI PREZZI IN ITALIA E NEL MONDO
Nazionale senza particolari oscillazioni. Germania conferma i listini, sotto pressione  dei nuovi buyer cinesi, che vogliono forzare il mercato per avere canali diretti di approvvigionamento.  Negli USA, la prima ottava di marzo chiude con macellazioni in equilibrio sulla precedente. Poca pressione su scottone e vacche. Tensione sui bovetti.

Etiopia, lotta alla siccità
Previdenza complementare (recensioni)
Oscar 2016: polemiche per un teschio
Febbraio cinese negativo
Vietnam dei record
Raddoppio portoghese
Squadrismo piccione

 

 

 

«QUALITÀ E SOSTENIBILITÀ DELLA PELLE VANNO PROMOSSE CONTRO LE ALTERNATIVE A BASSO COSTO DERIVATE DAL PETROLIO». LO DICONO I CONCIATORI AMERICANI DAVANTI AL PVC. ANCHE LE FOGLIE D’ANANAS. MA LINEAPELLE CONFERMA CHI VINCE DAL MEDIO IN SÙ

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso