Numero 33

Presente. e il futuro?
Prima Burberry. Poi, in scia, ralph lauren e Tommy Hilfiger. Il see now buy now sembra inarrestabile. “Perché far aspettare i clienti?”. Ma l’alta moda si spacca: ricercatezza e attesa sono la quintessenza del lusso.
Rivoluzione e complicazione
Il see now buy now stravolge i calendari delle griffe. Le concerie si ritrovano con tempi compressi tra campionature e produzione. E devono gestire il lavoro just in time con quello ordinario. Buyer in attesa. Uomo impassibile.
E il vitello che fa?
Sul mercato è introvabile il paradosso dei conciatori: “Portiamo i clienti verso altri prodotti”. Il trader: “Gli allevamenti chiudono, ce ne sarà sempre meno”.
Tornano le piogge, calano i macelli
Dopo i record di conferimenti per la siccità, in Australia diminuiscono i conferimenti di bovini. Meno pelli piccole, crollano i vitelli. Mentre gli allevamenti ripopolano le mandrie, la filiera della pelle si prepara. Casino Hide Tanners: “Ci aspetta un biennio difficile”.
I dolori del cuoio
Il fondo in gomma e il dominio della sneaker mettono alle strette concerie e suolifici specializzati. Il problema dei pagamenti e i diktat delle griffe. Matteoli: “La suola in cuoio non è elitaria e di nicchia”. Ercoli: “Gomma più economica”. Mannini: “Il cuoio tornerà”.
Condividere best practice
Raccogliere idee, definire metodi d’analisi unificati, mettere d’accordo griffe e concerie. Promosso da UNIC, il CLEAR stila la tabella di marcia. Obiettivo: un protocollo condiviso sulla chimica della pelle.
Expo del lusso
I protagonisti della moda italiana siglano l’intesa per organizzare le fiere di settore in concomitanza con la fashion week di Milano. Scalfarotto: “Passo senza precedenti”.
(Ri)scatto fotografico
Inaugurata ad Arzignano la mostra che ha coinvolto due maestri di Magnum Photo nel progetto di raccontare per immagini l’orgoglio, l’impegno, il valore territoriale e la dignità culturale dell’industria conciaria vicentina.
DNA: pelle morbida
Dopo anni di lavoro con i grandi brand, Paola Brunazzi esordisce con la propria collezione di borse per donna: “L’agnello è il materiale più congeniale al mio stile”.

Il caso della settimana: Della Valle e il terremoto
Brasile: i bovini aumentano, le macellazioni no. Crollo argentino
L’Unione Europea produce di più
Osservatorio Qualità

 

 

 

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE

Numero 41

Numero 39

Numero 38

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati