Tesla usa i resti delle pelli per custodie iPhone

Sulle orme di Ferrari (guanti), Bentley (borse) e Corvette (mobile), anche una prima azienda statunitense, la Tesla, si lancia nella produzione collaterale di accessori in pelle. Si tratta di astucci per cellulari iPhone, 6 Plus (o medesima dimensione), ottenuti dai ritagli di scarto delle pelli usate per la carrozzeria della Model S, di cui è stata recentemente elevata la produzione annuale, ora di 50 mila modelli. Gli astucci prezzati a 45 dollari (prezzo leggermente inferiore ai simili sul mercato) sono disponibili anche in versione con feritoia per carte di credito, ma riproducono il vistoso logo aziendale. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati