Adidas chiude la sua unica fabbrica cinese


Adidas controllava una sola fabbrica in Cina. Ora l’ha chiusa, specificando però che non cambierà strategia di approvvigionamento e continuerà a far produrre in quel Paese la maggior parte delle proprie scarpe.

Lo stabilimento, situato a Suzhou, vicino a Shanghai, occupava 160 dipendenti e ha cessato l’attività, comunica il gruppo di Herzogenaurach, per questioni di “efficienza”. Adidas punta perciò a incrementare il rapporto con i terzisti, che in Cina sono circa 300.
L’azienda ha infine ribadito che non intende aprire nuove fabbriche altrove.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×