Adidas: pelle (sudafricana) e legno nel suo primo progetto di “condivisione produttiva” a Città del Capo

Adidas muove nuovi i primi passi (produttivi) a Città del Capo. Il colosso tedesco dell’abbigliamento sportivo ha collaborato con Shelflife, società sudafricana, alla rivisitazione di una storica sneaker utilizzando pelle e legno locali. Il progetto è particolare già di per sé, ma lo è ancor di più se si considera che è la prima volta che Adidas collabora con un’azienda africana a un’iniziativa di questo tipo. La nuova calzatura si chiama Adidas Consortium x Shelflife ZX 4000 ed è stata costruita a partire da un modello che vide la luce per la prima volta nel 1989. Gli addetti di Shelflife hanno collaborato un anno intero a stretto contatto con i responsabili di Adidas Consortium, spazio di condivisione per retailer creato nel 2005, arrivando, si legge online, “a un risultato che risponde alle esigenze e soddisfa i gusti di tutti i protagonisti del progetto”. Il modello creato e pronto a essere lanciato sul mercato è realizzato utilizzando nubuck in scala di grigi ottenuto da bovini sudafricani e un piccolo inserto in legno, sempre ricavato da materiale locale. La scelta è stata dettata dalla volontà di valorizzare la grande tradizione manifatturiera sudafricana e condividerla con il resto del mondo. Il lancio delle nuove Adidas Consortium x Shelflife ZX 4000 dovrebbe avvenire entro fine mese e il loro prezzo si dovrebbe attestare sui 2.499 Rand, vale a dire circa 157 euro.
Foto Adidas

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati