Ai piedi della quarantena: le pantofole più chic sono in pelle

Ai piedi della quarantena: le pantofole più chic sono in pelle

I tacchi 12 sono nascosti nel ripostiglio ormai da quasi due mesi. Stesso discorso per i mocassini in cuoio e le scarpe allacciate più eleganti, da tempo sostituiti da pantofole e comode slipper. In tempi di quarantena, vince il massimo del comfort, mentre ci destreggiamo tra smart working e vita casalinga. Comfort che, però, ai piedi della quarantena può essere molto chic. E in pelle.

Ai piedi della quarantena

In pelle intrecciata marrone per creare un effetto traforato e traspirante. È il modello di & Other Stories. Morbidezza assoluta per le classiche slipper in pelle di camoscio con pelo interno firmate UGG. A tutto colore le mule in shearling blu elettrico Marni.

Pellami esotici

Gusto esotico per le babbucce in pelle stampata coccodrillo di Malone Souliers x Deveaux e per quelle in pellame metallizzato con stampa serpente di Sergio Rossi. In vero pitone le mule firmate CELINE con la classica forma della pantofola marocchina (nella foto, in basso a destra e in alto a sinistra). Quelle proposte da Louis Vuitton sono, invece, in morbida pelle di struzzo con due ampie fasce incrociate sulla tomaia (nella foto, in alto a destra e in basso a sinistra), arricchite da una suola flessibile in cuoio con inserti in gomma antiscivolo.

Zoccolo

Nella tipica forma dello zoccolo nordeuropeo, in lana cotta con fibbia di pelle scamosciata, è il modello proposto da Isabel Marant. Uno zoccolo olandese ma reinventato con suola in gomma running è quello firmato da Rosetta Getty rivestito di shearling bianco.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati