Automotive: con Alice + Whittles la pelle usata diventa una nuova tomaia

Nuova vita per i vecchi sedili in pelle. A ridare splendore alle sedute di lusso delle auto europee destinate agli sfasciacarrozze è l’azienda canadese Alice + Whittles, specializzata in calze e scarpe, che ha appena lanciato sul mercato il suo nuovo modello “Minimalist Luxa Sneaker“.

La particolarità
La particolarità di queste calzature è che sono realizzate con pellami recuperati proprio dai vecchi sedili delle auto europee. I materiali sono trattati per renderli antibatterici e traspiranti, ma senza l’utilizzo di sostanze chimiche. A completare la sneaker vi è una suola in gomma – a scelta nera o bianca – e lacci in cotone. Le “Minimal Luxa Sneaker”, vendute online al prezzo di 160 dollari, sono realizzate a mano in Portogallo da un’azienda a conduzione familiare ubicata nella città di Porto che impiega esclusivamente lavoratori del posto.

Vocazione responsabile
L’impegno nei confronti della tutela dell’ambiente è iscritto nel DNA stesso dell’azienda, fondata nel 2014 da Sofi e Nick, che si sono conosciuti mentre lavoravano con l’Agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite. Proprio quell’esperienza con l’ONU li ha aiutati a capire l’impatto che l’industria della moda, in particolare del fast fashion, genera su lavoratori e ambiente. Per Alice + Whittles, la cui filosofia è “non devi sacrificare lo stile o la funzionalità per vivere sostenibile“, si tratta del primo modello di calzature realizzato in pelle, segnale di un’apertura verso un materiale naturale, durevole ed ecosostenibile per definizione. (art)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati